1937-1939

1938

GENNAIO

Cronache del cinema italiano. Largo ai giovani!

FEBBRAIO

La Leonardo Film costituita e diretta da Giovanni Hanau e di cui è presidente Marco Elter, ha ultimato in questi giorni, dopo due mesi e mezzo di lavoro, le riprese del primo gruppo di tre films in Technicolor realizzati in Italia.

MARZO

È morto Gabriele D’Annunzio. Grande successo di Anna Magnani al Teatro delle Arti di Roma con La foresta pietrificata, messa in scena di Anton Giulio Bragaglia. Nuove case di produzione. Si gira. Saranno famosi: Mario Monicelli, Dino De Laurentiis e Pietro Germi. Cronache del cinema e del palcoscenico.

Esce sugli schermi La principessa Tarakanova di Fedor Ozep e, per la versione italiana Mario Soldati. (Nella mostra articoli e fotografie, recensioni).

APRILE

Cinecittà. Un giorno qualunque. Fervore di lavoro, di iniziativa, di traffici. Roma è poco lontana; ma questo è un altro mondo. Francesca Bertini, accompagnata dal marito e dal figlio, assiste alle riprese del film Partire di Amleto Palermi, interprete Vittorio De Sica. Francesca Bertini a Cinecittà.

MAGGIO

Mariella Lotti e Massimo Segato sono due giovanissime promesse che si presentano alla ribalta dello schermo con il viatico di un film a passo ridotto girato per il Cineguf di Roma da G. Saponieri: Appuntamento allo zoo. Cronache Maggio 1938.

GIUGNO

I Fratelli Scalera hanno ufficialmente inviato a Greta Garbo una offerta di cinque milioni per l’interpretazione di un film a carattere internazionale la cui trama dovrà avere per sfondo Napoli e Venezia. Il lavoro dovrebbe avere per regista, probabilmente, Frank Capra. Il cadavere nell’orologio.

1939

MAGGIO

28. Anna Christie di Eugene O’Neill al Teatro delle Arti di Roma. Regia di Anton Giulio Bragaglia e costumi di Maria Signorelli. Attori principali: Anna Magnani, Mario Besesti, Carlo Tamberlani. «La regia di Anna Christie è un’opera d’arte in se stessa. La Magnani ha recitato benissimo, con impeto, sincerità e franchezza singolari »