Triste fine di un amore

Triste fine di un amore: Ingrid Bergman e Roberto Rossellini

Clamoroso epilogo del romanzo d’amore fra Ingrid Bergman e Roberto Rossellini

Roma, Novembre 1957. Alle tredici di giovedì 7 novembre una sensazionale notizia è partita da Roma, diffondendosi subito in tutto il mondo: «Ingrid Bergman e Roberto Rossellini si sono separati legalmente ». La sentenza è stata motivata con « incompatibilità di carattere », ed è stata pronunciata dal tribunale di Roma. Tutto era stato predisposto nel massimo segreto, e solo a fatto compiuto la notizia è trapelata. I due sono stati assistiti dall’avv. Ercole Graziadei. Rossellini ha lasciato la città mentre la Bergman è rimasta.

E così è stata sciolta dal giudice Mario Elia una delle unioni che più hanno fatto scalpore nel mondo del cinema e nelle cronache internazionali. La separazione, che Rossellini e la Bergman avevano definito assurda pochi giorni fa quando si erano incontrati a Parigi, è stata consensuale.

I figli Roberto, Isotta e Isabella sono stati affidati alla madre e dovranno essere educati in Europa in un istituto di lingua italiana. Rossellini verserà mensilmente per gli alimenti dei figli la somma di 600 mila lire.

Ecco il testo della lettera inviata il 31 ottobre c.a. all’avvocato Graziadei dai coniugi Rossellini: « Caro Ercole, qualora si rendesse necessario fare una dichiarazione alla stampa circa le cose nostre, ci proporremmo di evitare di parlare noi stessi ai giornalisti e di inviarli a te onde tu comunichi loro quanto appresso a nome nostro:
Avevamo constatato già da tempo la difficoltà di continuare la vita in comune. Le diverse direzioni prese da ormai due anni dalle nostre attività artistiche erano anch’esse effetto delle diversità di visioni e di interessi che ci separavano ed erano già state interpretate in tal senso. Il tutto ci ha portato dopo lungo riflettere alla decisione di separarsi definitivamente. Un passato indimenticabile, l’amore per i nostri figli e la reciproca  profonda affezione garantiscono la serenità dei nostri rapporti futuri.
Grazie per questo, amico di buon consiglio.
Affettuosamente Rossellini e Ingrid Bergman ».

(immagine e testo archivio in penombra)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.